Questa è una ricetta classica pugliese, che mi piace molto. Io sono veneta, e spesso faccio fatica a trovare le cime di rapa, e quando le trovo non sempre sono qualitativamente buone. Ma se ci riesco, il piatto viene molto molto buono.

Ecco come risulta finito:

Ingredienti per due persone:

2 etti di semola di grano duro
acqua tiepida qb
300 grammi circa di cime di rapa
olio extravergine di oliva
1 spicchio di aglio
sale

Procedimento:

Mettete sulla spianatoia la semola, aggiungete l’acqua tiepida e impastate molto bene. L’impasto dev’essere molto liscio e sodo.

Fate dei piccoli salsicciotti con le mani, tagliate un pezzetto di pasta e trascinatelo verso di voi, poi giratela col pollice. Verrà fuori un’orecchietta come quelle che comprate, né più né meno. Se non ci riuscite, guardatevi come ho fatto io dei filmati di signore pugliesi su Youtube, e imparerete a farle.

Quando le avrete finite, lasciatele asciugare un po’ sulla spianatoia spolverata di farina.

Mettete sul fuoco l’acqua a bollire, quando bolle aggiungete il sale e tuffate le cime di rapa che avrete pulito lavato e privato della parte più dura.

Aggiungete anche le orecchiette e scolate il tutto quando queste ultime saranno cotte.

Nel frattempo che cuociono saltate l’aglio tritato nell’olio extravergine d’oliva.

Aggiungetelo alle orecchiette e alle cime di rapa, regolate di sale se serve.

Annunci