Questa è una ricetta tipicamente vegana, e il risultato dal punto di vista del gusto e dell’aspetto è eccellente, e non ha nulla da invidiare ad un pasticcio “normale”, con la pasta fatta con le uova e con la besciamella.

Il pasticcio è fatto con il radicchio trevigiano (quello tardivo), tipico della mia zona, ed è bio.

Questo è il risultato finale:

Ingredienti per 6 persone:

500 grammi di radicchio trevigiano
cipolla qb
olio extravergine d’oliva
sale qb

Per la salsa vellutata:

cipolla sedano carota e sale per il brodo
50 grammi di farina
50 grammi di olio extravergine di oliva

Per la pasta:

250 grammi  di semola di grano duro
80 ml circa di acqua tiepida
un pizzico di sale

Procedimento:

Impastate la semola di grano duro insieme al sale  e all’acqua tiepida, fino a che l’impasto non sia bene amalgamato.
Avvolgetelo nella pellicola per alimenti, e fatelo riposare per mezz’ora circa.

Nel frattempo cucinate il radicchio. Tagliate finemente la cipolla e fatela imbiondire con un po’ d’olio, aggiungete il radicchio tagliato in piccoli pezzi, e portate a termine la cottura. Il radicchio non dovrà essere troppo tenero, perché poi finirete la cottura in forno.

Preparate il brodo che userete per la salsa vellutata, così è chiamata la besciamella se non si usa il latte. Ovviamente al posto del brodo potete usare il latte di riso o di soia, ma secondo me il brodo gli conferisce un sapore più intenso.
Mettete in una pentola piena d’acqua fredda della cipolla, del sedano e della carota e mettete sul fuoco, dal momento del bollore contate 40 minuti, il sale aggiungetelo quasi alla fine.

Nel frattempo tirate la pasta con l’apposita macchinetta, e formate delle lasagne rettangolari.

Per fare la salsa vellutata, versate l’olio nella pentola e subito dopo la farina, amalgamate bene con una frusta e accendete il fuoco, appena la crema diventerà dorata e liscia, aggiungete poco alla volta il brodo che avrete provveduto a filtrare e a far raffreddare, fate cuocere per 5-10 minuti. Regolate di sale se occorre.

Fate scaldare dell’acqua, servirà per cuocere le lasagne. Salatela e aggiungete poco olio perché le lasagne non si attacchino tra loro, e cuocetele per pochi minuti un po’ alla volta. Una volta cotte passatele velocemente nell’acqua fredda e scolatele.

Adesso potete assemblare il pasticcio. In una pirofila mettete sul fondo un po’ d’olio, aggiungete un primo strato di lasagne, il radicchio e la salsa vellutata, continuate con gli strati fino all’esaurimento degli ingredienti. Aggiungete un po’ d’olio sopra il pasticcio e infornate in forno caldo per 20 minuti circa.

Annunci