E’ una focaccia superbuona. Ci siamo chiesti con mio marito quanto verrebbe a costare una focaccia di un chilo e passa in un qualsiasi panificio. Penso che verrebbe a costare più di 20 Euro, e la qualità non sarebbe la stessa. Io ho usato farine rigorosamente bio, sale rigorosamente integrale himalaiano (quello rosa) le erbe erano del mio orto e le olive anch’esse bio. Ma passiamo alla foto:

P1030735

Ingredienti:

600 grammi di farina 0
100 grammi di manitoba
100 grammi di farina di farro
400 ml circa di acqua tiepida
un cucchiaino e mezzo di sale marino integrale himalaiano
4 cucchiai di olio EVO (più quelli per ungere la teglia da forno)
1 cubetto di lievito di birra fresco
mezzo cucchiaino di malto di riso
olive denocciolate e tagliate a rondelle (quantità a vostra scelta)
rosmarino e salvia sminuzzati (anche per queste erbe decidete voi la quantità)
poco sale grosso marino integrale himalaiano

Procedimento:

Sciogliete il cubetto di lievito in 100 ml di acqua tiepida, aggiungete il malto di riso e lasciate agire per un quarto d’ora. In una terrina capiente versate le farine e aggiungete l’acqua con il lievito e l’olio EVO, cominciate ad impastare e poi aggiungete la rimanente acqua. Quando si è formata la palla potete unire il sale fino, non prima, per evitare di uccidere il lievito. Impastate sulla spianatoia a lungo fino a che il tutto diventi elastico. Rimettete l’impasto così ottenuto nella terrina pulita e spennellata con olio e ricoprite con pellicola. Inseritela nel forno spento con un pentolino di acqua bollente, e fate lievitare per un’ora e mezza circa.
Passata l’ora e mezza, riprendete l’impasto, aggiungete la salvia e il rosmarino sminuzzati e impastate ancora. Stendetelo in una teglia da forno oliata e fate lievitare ancora per mezz’ora circa, prima di infornare cospargetelo con le olive  e il sale grosso, se volete spennellatelo con olio EVO. Accendete il forno a 230 gradi e fate cuocere per 20 minuti circa.

Annunci