Qualche giorno fa ho seguito una trasmissione di cucina che proponeva un cibo da strada molto in voga a Napoli: la parigina. La ricetta mi ha colpito e ho voluto provare a fare la versione vegana. Questo è il risultato:

parigina_vegan

 

La parigina è una pizza con pomodoro e altri ingredienti chiusa con un foglio di pasta sfoglia.

Ingredienti per la pasta per la pizza:

250 grammi di farina semintegrale
50 grammi di manitoba
2 cucchiai di olio EVO
1 cucchiaino di lievito in granuli da attivare
1 cucchiaino di sale marino integrale
180 ml di acqua tiepida
mezzo cucchiaino di malto di riso

Ingredienti per il ripieno:

1 confezione di pomodori pelati già scolati
1 melanzana tonda
3/4 di una confezione di Mozzarisella
qualche fetta di affettato di lupino (Mopur)
un pizzico di origano
sale marino integrale qb
olio EVO qb

Altri ingredienti:

1 foglio di pasta sfoglia surgelato
poca panna di soia o di riso
1 pizzico di curcuma

Procedimento:

Per prima cosa preparate la pasta per la pizza. Versate in un bicchiere metà quantità di acqua tiepida, il cucchiaino di lievito e il mezzo cucchiaino di malto e mescolate bene. Lasciate attivare il lievito per un quarto d’ora. In una terrina mettete le farina l’acqua con il lievito e la rimanente acqua, l’olio e impastate, quando si sarà formata la palla aggiungete il sale. Continuate ad impastare sulla spianatoia, poi rimettete l’impasto nella terrina oliata e mettete nel forno con la lucetta accesa per un paio d’ore. Se non avete la possibilità di avere la lucetta, come succede a me, inserite un pentolino con acqua bollente.
Dopo un paio d’ore tirate fuori la terrina dal forno, impastate ancora, tirate la pasta con il mattarello creando un rettangolo e rivestite con la pasta una pirofila in cui avrete messo della carta forno. Fate lievitare ancora nel forno per mezz’ora.
Nel frattempo scolate i pelati e tagliateli a pezzettoni, grigliate la melanzana che avrete tagliato a fette abbastanza fini e spennellato con olio EVO e sale.
Tirate fuori dal forno la pirofila e accendetelo regolando la temperatura a 200 gradi.
Mettete sul fondo della pizza i pelati, conditeli con poco sale, olio e origano. Aggiungete le fette grigliate di melanzana, le fette di affettato di lupino e la mozzarisella a fettine anch’essa.
Chiudete il tutto con un rettangolo di pasta sfoglia (che dovete far scongelare per tempo e allungare con il mattarello affinché abbia la stessa misura della pirofila). Spennellate con la panna di soia o di riso a cui avrete aggiunto un pizzico di curcuma per il colore. Fate cuocere in forno per 35/40 minuti.
La parigina è buona calda oppure fredda, ottima per un picnic estivo.
Questo è l’interno:
parigina_interno

 

 

 

 

 

Annunci