Questa ricetta è senza glutine e senza patate. Non posso mangiare le patate, mi creano stitichezza e cistite. L’ultima volta che le ho mangiate sono stata male, eppure ne avevo assaggiate proprio una quantità minima! Per cui ero alla ricerca di un modo per cucinare gli gnocchi, senza il pericolo di stare male. Questa ricetta è stata pubblicata in un post del gruppo Facebook Vegani Senza Glutine, e l’autrice si chiama Debora Saccani, che ringrazio.
Come condimento io ho usato un sugo fatto con cipolla, funghi champignon e pomodoro fresco.

11800385_1626182577649539_7963064300685880865_n

 

Ingredienti (per 2 persone):

Per gli gnocchi:
300 grammi di farina (metà di ceci e metà di mais fioretto, quella fine)
320 grammi di acqua
un pizzico di sale integrale
un cucchiaio di olio EVO

Per il sugo:
un quarto di cipolla
4-5 champignon
3 pomodori San Marzano
poco olio EVO
poco sale integrale

Procedimento:

In un pentolino fate bollire l’acqua, aggiungete sale e olio, e poi le farine. Mescolate con una spatola velocemente e poi trasferite tutto sulla spianatoia. Con le mani bagnate con acqua fredda, impastate il tutto velocemente. Bagnate le mani più volte, senza scottarvi mi raccomando.
Quando si è formata la palla, ricavate dei cilindri dall’impasto e formate gli gnocchi, che metterete a riposare in un piatto infarinato con il fioretto di mais.
Nel frattempo preparate il sugo, tagliate finemente la cipolla e fatela imbiondire in poco olio, aggiungete gli champignon tagliati fini e poi i pomodori, privati della buccia e leggermente frullati. Fate cuocere una decina di minuti salando a metà cottura.
Fate bollire dell’acqua, salatela e tuffate gli gnocchi, io li ho cotti in due volte. Quando verranno a galla saranno pronti. Scolateli, metteteli nel piatto e ricopriteli di sugo. Serviteli con una spolverata di lievito in fiocchi.
Ecco gli gnocchi prima della cottura:

11796342_1626182580982872_3277233765996771345_n

 

 

 

 

Annunci