Mi raccomando, non mangiateli tutti in una sola volta. Perché sono buonissimi ed invitanti, e la tentazione è forte!

Premetto che il mio essiccatore è di tipo semplice ed economico, ma trovo che sia comodo ed efficace. E’ di quelli rotondi ed ha anche il termostato, in modo da regolare la temperatura. Per me fa bene il suo lavoro, anche se uno di tipo orizzontale certamente è migliore e prima o poi lo acquisterò. Per il momento quello che ho è sufficente per le mie esigenze.
Ingredienti:
150 grammi di semi di lino
150 grammi di semi di girasole
3 pomodori rossi
1 peperone rosso
10 pomodori secchi messi a mollo ed idratati per qualche ora
20 grammi circa di foglie di prezzemolo lavate ed asciugate
2 cucchiai di olio EVO
2 pizzichi di sale

Procedimento:
Frullate i pomodori freschi con quelli secchi, aggiungendo l’olio, il prezzemolo e il sale. Quando avrete frullato un po’, aggiungete anche il peperone a pezzi e frullate molto bene il tutto.
Poi macinate con un macinacaffé i semi di lino, e subito dopo quelli di girasole. Aggiungete i semi macinati nel composto di pomodoro e peperoni, mescolate bene e lasciate riposare per un quarto d’ora.
Nel frattempo tagliate a misura la carta forno, che serve per foderare il fondo dei cassetti dell’essiccatore. Nel mio caso saranno fogli rotondi con un buco in mezzo. Se avete un essiccatore verticale con cassetti rettangolari, la cosa sarà più agevole.
Spalmate il composto sulla carta forno e mettete ad essiccare per 12-14 ore a 40 gradi. Trascorso questo tempo, girate i crackers ed essiccate ancora per qualche ora.
Vista la forma rotonda con un buco in mezzo che ottengo, io li spezzo a mano (come potete vedere in foto). Se avete un essiccatore rettangolare potete tracciare con un coltello la forma dei crackers prima di essiccare, per poi tagliare o a mano o con una forbice.

Annunci